Per Osteopatia s’intende un insieme di tecniche di cura manuali e test diagnostici…

atti a ridare una perfetta funzionalita al nostro organismo in tutti i suoi sistemi. I Principi dell’Osteopatia vengono utilizzati per la cura di svariate patologie, non solo quelle articolari ma in ogni ambito dell’organismo.

Definizione di Osteopatia

A differenza di quel che si può immaginare l’osteopatia non tratta solo il nostro sistema muscolo-scheletrico e non è una forma di Medicina Alternativa, infatti è riconosciuta a livello mondiale dalla OMS.

L’osteopatia  viene definita come una medicina manipolativa complementare volta a correggere eventuali squilibri degli apparati che compongono il nostro organismo (sistema muscolo-scheletrio, vascolare, fasciale, craniosacrale, ecc.)

Essa ricerca l’equilibrio funzionale globale.

Principi osteopatici

I più importanti principi dell’osteopatia, largamente accettati all’interno della comunità osteopatica:

  1. Il corpo è una unità.
  2. La struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate.
  3. Il corpo possiede dei meccanismi di autoregolazione e autoguarigione (omeostasi).
  4. Quando la normale adattabilità è interrotta, o quando dei cambiamenti ambientali superano la capacità del corpo di ripararsi da sé, può risultarne la malattia.
  5. Il movimento dei fluidi corporei è essenziale al mantenimento della salute.
  6. Il sistema nervoso autonomo gioca una parte cruciale nel controllare i fluidi del corpo.

Tali principi non sono ritenuti dai medici osteopati leggi scientifiche, né contraddicono i principi medici; sono presupposti insegnati come fondamenti della filosofia osteopatica riguardo alla salute e alla malattia.

Che cosa può curare l’Osteopatia

A livello del cranio: 

Emicranie, cefalee, affezioni ortodontiche, problemi articolari alla mandibola, nevralgie facciali, affezioni delle vie respiratorie superiori (sinusiti) e dell’orecchio  (es. otiti).

A livello della colonna vertebrale: 

Sciatalgie, lombalgie, nevralgie, cervicalgie, cervicobrachialgie, protrusioni discali, lombosciatalgie.

A livello viscerale:

disfunzioni degli organi interni, colite, cattiva funzionalità della colecisti, disturbi del sistema digerente, problemi mestruali, sintomi da ptosi renale, disturbi della circolazione. In pratica disfunzioni ed inefficienze degli organi

A livello articolare periferico:

Distorsioni, tendiniti, borsiti, esiti di traumi articolari.

Organi interni sezione
Andrew Taylor Hill