Osteopatia per la cervicale

Il tratto della cervicale è composto da sette vertebre delicate. Quando questa regione anatomica si infiamma il dolore può interessare anche le zone del collo, del trapezio e della testa. Ecco perché si associano spesso a nausea, vertigini ed emicranie fastidiose.

Le cause della cervicalgia possono essere di natura diversa, le più comuni sono: cattiva postura, stress e situazioni emotive complicate, difetti occlusali delle arcate dentali, traumi, sforzi eccessivi o colpi di freddo. In alcuni casi il dolore può essere collegato ad organi interni come fegato e cistifellea. Grazie all’uso delle sole mani, un osteopata esperto può riconoscere facilmente le aree del corpo che non lavorano correttamente, e quindi capire le cause del dolore. Le manipolazioni non sono mai dolorose e hanno come scopo quello di riportare ad uno stato di funzionalità le zone non correttamente integrate.

Per chi soffre di cervicalgia è importantissimo imparare a rilassarsi e praticare piccoli esercizi di stretching quotidianamente. Provate questo semplicissimo esercizio: posizionatevi in piedi e stirate delicatamente il collo a destra e poi a sinistra, ripetendo il movimento dolcemente per circa cinque volte.